E’ Natale ogni volta che facciamo nascere amore nei nostri cuori

E’ noi l’abbiamo fatto Martedì 17 dicembre a Vimodrone con i ragazzi e gli educatori della Comunità Kayrós che hanno organizzato per tutti gli amici la consueta cena di fine anno prima delle feste natalizie.

Sala Polifunzionale Kayrós

Per festeggiare insieme al meglio non poteva esserci miglior location della suggestiva sala polifunzionale all’interno Associazione, dove spesso si svolgono le attività comuni addobbata per l’occasione.


Sala Polifunzionale Kayrós

Ospite gradito della serata don Gino Rigoldi amico storico di Kayrós oltre a lui il sindaco di Vimodrone Dario Veneroni, Giorgio Paolucci giornalista dell’Avvenire, Pietro Farneti e la moglie Laura presenze costanti nella vita dei nostri ragazzi e lo staff insostituibile Giusy, Marco, Mara, Varooj e tutti gli educatori con una speciale novità: Daniel ex “ragazzo cattivo” dopo essersi laureato è diventato un educatore e chi, meglio di lui, potrebbe portare avanti al meglio questo compito carico di responsabilità ?

Don Gino Rigoldi e Don Claudio Burgio
Dario Veneroni Sindaco di Vimodrone e Don Claudio Burgio
Giuseppina Re Coordinatrice e co-fondatrice di Kayrós con Lamine e Badr
Marco Canali coordinatore, Lamine e Loris Ceresa Educatore
Mara Piaser Responsabile Amministrazione e Lamine
Varooj Karapedian Coordinatore e Suor Anna
I nostri Educatori
Massimino, Daniel e Ayoub
Momo e Vangjel
Ian

Durante la cena don Claudio, con l’aiuto di vari video, ha ripercorso l’anno passato raccontandoci le difficoltà incontrate e soprattutto i successi ottenuti dai ragazzi in questi mesi.

I nostri amici
I nostri amici

Presenti anche gli ex ragazzi che legatissimi all’associazione e a don Claudio ci hanno tenuto a fare i loro personalissimi auguri a tutti noi e quindi Antonio, Massimino, Anass e Ayoub ci hanno “abbracciati” a modo loro.

Antonio, Anass, Massimino, Ayoub e Don Claudio Burgio

Non ci resta che salutarvi ed augurarvi serenità in queste feste con una frase di Papa Francesco:

“Natale sei tu, quando decidi di nascere di nuovo, ogni giorno e di lasciare entrare Dio nella tua anima. L’albero di Natale sei tu quando resisti vigoroso ai venti ed alle difficoltà della vita”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.