I ragazzi della Comunità Kayrós percorrono il sentiero per “rialzarsi” e raggiungere la GMG di Lisbona 2023

“Maria si alzò e andò in fretta”
(Lc 1,39).

E’ dal messaggio che Papa Francesco ha rivolto ai giovani in vista della XXXVII Giornata Mondiale della Gioventù, che sarà celebrata a Lisbona dal 1 al 6 di agosto 2023; che tutto è partito.

Proprio dalle parole del Santo Padre i nostri ragazzi hanno sentito la necessità di raccontarsi ai coetanei ed agli adulti in una testimonianza teatrale, dove si mettono a nudo parlando del proprio percorso di vita “tra cadute e resurrezioni” ma volto al “rialzarsi” per provare a “fare della propria vita un capolavoro”.

Non Esistono Ragazzi Cattivi – Storie di cadute e di resurrezione – Locandina

La testimonianza teatrale Non Esistono Ragazzi Cattivi: storie di cadute e di resurrezione è una serata speciale, caratterizzata da testimonianze e racconti, intervallate da canzoni scritte personalmente dai ragazzi durante la quale don Claudio Burgio ed i ragazzi della Comunità Kayrós offrono un’occasione di riflessione ed approfondimento sul tema dell’alzarsi/rialzarsi che sarà il filo conduttore della XXXVII Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona.

 

Non Esistono Ragazzi Cattivi – Storie di cadute e di resurrezione – i nostri ragazzi

Accade così…
…accade che si entra nelle storie di vita e di quartieri difficili …
…accade che, poi, magari si è arrestati …
…e accade che poi ci si siede in quella cella senza sapere come fare a far passare le ore…
C’è un cammino da fare insieme… ho detto ai miei ragazzi che forse “non tutto andrà bene”, ma tutto concorrerà al Bene se sapremo dare voce alle nostre domande più profonde…
(don Claudio Burgio)

Rialzarsi significa allora “risvegliarsi alla vita”, è un invito rivolto a tutti i giovani, secondo il tema della GMG di Lisbona, che chiede di non stare fermi, per diventare protagonisti nella costruzione di un mondo più giusto e fraterno, che non lascia indietro nessuno.

Per saperne di più sulle date degli spettacoli, iscrivetevi alla nostra Newsletter attraverso il sito www.kayros.it, seguite i nostri canali social Facebook, Instagram e Twitter o inviate una mail a ufficiostampa@kayros.it.

Vi aspettiamo tutti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.